Guida alle lenti d'ingrandimento (dettagliata)

Guida alle lenti d’ingrandimento

© lente-ingrandimento.it / Lupeshop, Italia 2013

Scegliere la lente d'ingrandimento adatta

Esistono centinaia di lenti d’ingrandimento di tipo diverso. Ognuna di esse presenta vantaggi e svantaggi. È importante comprendere e apprezzare le capacità e i limiti di ogni lente.


Lenti d’ingrandimento e condizioni visive
In generale, non esiste un tipo di lente più adatto di un altro a una determinata condizione visiva. Al contrario, risulta importante l’attività per la quale una lente verrà usata. Esistono una o due eccezioni a questa regola, che verranno trattate successivamente.


Ingrandimento


Un fattore da prendere in considerazione è che dispositivi ad alto potere d’ingrandimento possiedono lenti più piccole e devono essere tenuti più vicino all’occhio e all’oggetto esaminato. Utilizzare lenti ad alto ingrandimento ma più piccole, quindi, potrebbe limitare il numero degli oggetti visualizzabili in una singola volta. Per esempio, si potrebbe riuscire a leggere solo alcune lettere di una parola, ma non la parola o la frase intera. 

Alcuni esempi di ingrandimento e relative applicazioni:
da 2x a 6x (massimo) : lettura
8x : stampa, fotografie, dipinti
da 10x a 15x : piante, rocce, struttura, gioielli
15x+ : applicazioni tecniche e specialistiche

Lenti d’ingrandimento a mano

Rappresentano il tipo di lente più diffuso e vengono impiegate in attività a breve termine, come la lettura di menù e prezzi e nelle medicazioni. Le lenti d’ingrandimento a mano risultano estremamente versatili, di facile utilizzo e portabili; inoltre, possono essere impugnate, sopra la stampa o l’oggetto, con una mano o l’altra.  Hanno forma rotonda, oblunga o quadrata e la loro potenza va da 1,5x a 20x.  Sono disponibili con o senza una fonte di illuminazione, come una luce a LED o normale. 


Le lenti d’ingrandimento a mano con luce sono disponibili con lampadine a LED o normali, che offrono una luce bianca ottima per aumentare il contrasto. Le lenti a LED richiedono poca alimentazione, ottenibile con una semplice batteria, il che le rende estremamente portatili.


Le lenti d’ingrandimento da tasca e pieghevoli sono piccole lenti a mano, comode da portare in tasca o in borsa. Risultano ideali per lo shopping e possono essere dotate di una custodia, in cui ripiegarle o inserirle, per proteggere la lente. La loro potenza va da 2x a 20x.



Lenti d’ingrandimento con illuminazione a LED

Alcune lenti d’ingrandimento sono dotate di lampadine tradizionali alimentate a batteria. Queste lampadine possono risultare inaffidabili – ricambi non disponibili, luce non omogenea, scarsa efficienza energetica o bassa temperatura del colore (giallo, 2500 K). Le moderne lenti d’ingrandimento con illuminazione utilizzano i LED (light emitting diodes – diodi a emissione luminosa). I LED offrono una luce più brillante, maggiore affidabilità e alta efficienza energetica. I LED di qualità possono durare oltre 100.000 ore prima di dover essere sostituiti.


Quando si acquista una lente d’ingrandimento a LED, prendere nota della temperatura di colore scelta. La temperatura del colore è il colore della luce emessa e si misura e descrive in Kelvin o K. Un valore basso (2700 K) corrisponde a una luce ‘gialla’, un colore medio emette una luce ‘bianco neutro’ (4500 K) e una temperatura di colore alta corrisponde a una luce ‘bianco caldo’ (6500 K). Non esiste una scelta di luce corretta. È una questione di gusti e di quella che soddisfa maggiormente le esigenze. Nel caso in cui si abbiamo problemi con forti riflessi e alti contrasti, la luce più brillante (6500 K) potrebbe non rappresentare la scelta migliore.



Lenti d’ingrandimento a cupola e a barra


Le lenti d’ingrandimento a cupola sono lenti rotonde, a forma di cupola o scatola, che vengono poste direttamente sulla superficie da ingrandire, fornendo un’immagine regolare dell’oggetto da leggere o esaminare. Sono progettate per essere spostate lentamente sulla pagina lungo le righe da leggere. La loro forma a cupola aumenta la luce circostante, concentrandola sul campo visivo. Generalmente gli ingrandimenti sono quelli da lettura -  da 2x a 4x.


Le lenti d’ingrandimento a barra sono lenti semi-cilindriche, generalmente acriliche, impiegate per leggere seguendo le linee del testo. Questo tipo di lenti risultano estremamente utili per le persone dislessiche, in quanto impediscono all’occhio di vagare. Inoltre, vengono impiegate nell’utilizzo frequente di materiali di consultazione con colonne o elenchi di informazioni.  Alcuni modelli sono dotati di una guida rossa incorporata, che facilita la lettura. Potenza d’ingrandimento disponibile: massimo 2x.



Lenti d’ingrandimento con supporto

Le lenti d’ingrandimento con supporto possono essere posizionate direttamente sull’oggetto o sulla pagina da ingrandire. La distanza focale dall’oggetto è fissa o può consentire una messa a fuoco accurata. Sono progettate per attività prolungate o ripetute, come la lettura, la scrittura o l’esame di stampe. Le lenti d’ingrandimento con supporto possono essere utilizzate lasciando le mani libere, per ridurre le tensioni legate alla posizione lavorativa, o risultano molto pratiche in caso di mani malferme. Queste lenti d’ingrandimento sono dotate di forme e dimensioni diverse e la loro potenza va da 2x a 20x.



Lente d’ingrandimento da collo

È una piccola lente attaccata a una catenella. Risulta ideale per letture o esami rapidi, durante lo shopping o in un ristorante. Per i professionisti, le lenti d’ingrandimento da collo risultano molto pratiche per esami rapidi. Questo tipo di prodotto, inoltre, può costituire un accessorio molto glamour.


Lenti d’ingrandimento frontali/occhiali a clip

Le lenti d’ingrandimento frontali o gli occhiali a clip sono strumenti ottici che lasciano le mani libere. Le lenti possono essere indossate come un dispositivo, anche se la comodità può variare in base alle dimensioni e al design degli occhiali. Preferiti soprattutto dai professionisti del settore sanitario, come dentisti, medici ed estetisti, per la loro convenienza e praticità, questi occhiali vengono sempre più utilizzati in attività quali il modellismo, l’esame di francobolli, la lettura o altri lavori complessi. La potenza d’ingrandimento va da 1,5x a 3,5x, raramente arriva a 8x. Alcuni modelli offrono lenti intercambiabili, utili in caso di smarrimento o rigatura delle stesse. Si consiglia di controllare l’eventuale offerta di accessori quali lenti di ricambio, di cui si potrebbe avere necessità in futuro.


Questi dispositivi, il cui livello di qualità risulta estremamente variabile, possono essere dotati di un’illuminazione a LED. Per una qualità ottica e d’illuminazione superiori, si consigliano le lenti d’ingrandimento frontali a LED Tech-Line. 


Lenti d’ingrandimento da orologiaio

Le lenti d’ingrandimento da orologiaio si comportano come un piccolo microscopio incastonato nell’occhio dell’utente. Trovano largo impiego in diversi campi, dall’oreficeria alla filatelia o altri che richiedono esami dettagliati. Il loro potenza può variare da 3x a 20x. Per un uso generale risulta più appropriata una potenza d’ingrandimento inferiore, ma alcuni impieghi specialistici necessitano di ingrandimenti superiori, fino a 20x. Queste lenti devono risultare estremamente leggere, per poter essere indossate comodamente. Nel caso in cui risultasse problematico indossare una di queste lenti, è possibile acquistare una fascetta, consigliata anche in caso di utilizzo prolungato. Alcuni prodotti sono dotati di più lenti per migliorare la qualità dell’immagine. Un foro di circolazione dell’aria impedisce la formazione di condensa, in caso di impiego prolungato; consultare la descrizione del prodotto.



Contafili

Un contafili è una potente lente d’ingrandimento, generalmente dotata di una scala di misurazione e un piedistallo incorporato. Storicamente il contafili è stato inventato per controllare o contare la qualità dei tessuti. Viene ancora utilizzato nell’industria tessile per misurare il numero di fili e la distorsione della trama in un determinato punto del tessuto. Attualmente, viene maggiormente impiegato per misurare la larghezza del tessuto e controllare la separazione del colore, nel campo della stampa e dell’editoria. I contafili trovano impiego anche in altri campi industriali. Per esempio, possono essere utilizzati per misurare lo spessore dei codici a barre. Le scale sono generalmente in millimetri, anche se ne esistono alcune in pollici o con entrambe le due unità di misurazione. 


Ausili visivi elettronici

Gli ausili visivi elettronici utilizzano un dispositivo simile a una videocamera per riprodurre il testo o l’oggetto direttamente su uno schermo. Il vantaggio principale di questo tipo di lenti d’ingrandimento consiste nel fatto che la distanza operativa non viene imposta dalla potenza della lente ottica. La distanza di visualizzazione diviene così una scelta personale invece di un’imposizione dettata dalle proprietà fisiche di una lente. Questi tipi di lenti offrono i più alti livelli d’ingrandimento uniti a funzioni che migliorano il contrasto del testo o dell’oggetto visualizzati.

Esistono due tipi di lenti d’ingrandimento elettroniche:

Lenti d’ingrandimento elettroniche da tavolo, dotate di una videocamera e un monitor dedicato (il monitor può essere opzionale). Il loro livello d’ingrandimento può essere regolabile, da 1,5x a 90x. Possono essere a colori, dotate di autofocus e di funzioni come la modifica del colore in secondo/primo piano e la guida delle righe di testo. Possono incorporare una piattaforma X-Y, posta sotto alla videocamera, che consente all’utente di muovere lentamente la documentazione da leggere. La possibilità di modificare il colore dello sfondo è spesso una funzione standard.

Le lenti d’ingrandimento elettroniche portatili risultano più economiche. La maggior parte dei modelli è dotata di schermo, potenza d’ingrandimento variabile e funzionamento a batteria. Le loro funzioni, la garanzia e la qualità dipendono dal prezzo. Per maggiore sicurezza, si consiglia di scegliere il livello di assistenza superiore (garanzia). Alcune lenti d’ingrandimento elettroniche portatili sono destinate a un uso specializzato, come Maggie MD, creata appositamente per persone affette da degenerazione maculare.




Shopsystem by Gambio.de © 2011